In 5 punti, ecco perché devi avere un sito mobile-friendly

Oggi avere un sito mobile-friendly è un imperativo per poter stare al passo con i tempi ed aumentare le conversioni. In 5 punti, ecco il perché.

Ancora oggi, quasi tre mesi dopo il famoso "mobilegeddon" (era il 21 aprile 2015), navigando in rete con il mio fido Nexus (mi piace così tanto che, dopo averne spaccato uno, ne ho ricomprato uno uguale) vedo che diversi siti web non sono ancora mobili.

Eppure, dal mio punto di vista, è fondamentale.

Ti spiego come la vedo.

Aumenta gli utenti

In un mondo in cui puoi avere internet sempre dietro, 24 ore su 24, avere una presenza mobile è fondamentale.

Quanta gente incontri, mentre cammini per strada, sei sul bus o in metro, con la testa bassa sul piccolo schermo di uno smartphone intenta a fare qualcosa? Tanta, eh? Ogni volta che prendo la metro (non tante, per fortuna) cerco di farci caso... a volte mi guardo intorno e vedo solo persone con la testa bassa. Che si tratti di leggere notizie, giocare o spulciare Facebook, non ha importanza.

Il sorpasso è già avvenuto:

statistiche-utenti-mobile-vs-desktop

Che si tratti di cercare un rimedio per il mal di pancia o di organizzare un viaggio, la cosa fondamentale da considerare è che molti fanno tutto (o quasi) dal cellulare.

Ecco quindi che diventa ovviamente importante farsi trovare al momento del bisogno. E se anche il tuo sito fosse ben posizionato, ma non ottimizzato per il mobile, stai pur certo che sono solo una piccola percentuale coloro disposti a zoomare pur di leggere i tuoi contenuti.

Se fossi il Corriere, forse, capirei (ma neanche), e allora perché vuoi costringere gli utenti "mobili" ad abbandonare il tuo sito prima ancora di dargli la possibilità di valutare ciò che scrivi e non permettendo loro di interagire con ciò che offri (magari fare un acquisto)?

Aumenta le conversioni

Partendo dalle considerazioni di cui sopra, avere un sito mobile aumenta le conversioni. Poiché è vero (come abbiamo visto) che in tanti "consumano" contenuti usando uno smartphone, è anche vero che ci sarà anche l'utente che decide di portare a termine un acquista "on the go".

Certo, secondo un'analisi compiuta da Smartinsights.com (datata gennaio 2015), il tasso di conversione portato da uno smartphone è ancora più basso rispetto a quello che si ha con un computer desktop (8,52% vs 4,70%, ergo, lo smartphone è più usato per cercare informazioni, mentre per procedere agli acquisti si aspetta di tornare a casa), ma vuoi davvero rinunciare a questa percentuale costantemente in crescita?

tasso-di-conversione-per-device Fonte dell'immagine

Migliora il tuo brand

Si, dal mio punto di vista avere un sito mobile dà una mano anche al tuo brand.

Perché? Considerando che oggi avere un sito ottimizzato per lo smartphone è un "must", da utente mi aspetterei che, cliccando su un risultato dal motore di ricerca, il sito che mi troverò di fronte sia bello visibile, chiaro e a grandi lettere. Non che debba zoomare o correre a prendere la lente di ingrandimento dallo zaino.

Piuttosto, torno indietro (tieni presente che è facilissimo farlo, basta far scivolare il dito sullo schermo da sinistra verso destra) e clicco sul risultato dopo.

Perché far vedere all'utente che ho un sito "vecchio", che non sono aggiornato, quando basterebbe veramente poco?

Da un punto di vista SEO, questo comportamento aumenta il tasso di abbandono (e sappiamo che Google non vede di buon occhio un sito che viene velocemente abbandonato).

Migliora il CTR (Click Trought Rate)

Si fa tanto parlare del fatto che uno dei fattori che Google considera nel posizionamento è (oltre al già citato tasso di abbandono) il CTR di un sito web (ovvero quanti click riceve in SERP) che non avere un sito mobile peggiora la cosa.

Perché? Hai notato quella scrittina "mobile-friendly" di fianco ad ogni risultato in Google quando cerchi usando il telefono (non il tablet)?

Beh, considerando che Google vuole ovviamente offrire il massimo dell'esperienza utente ai navigatori, questa scrittina permette di fare già una prima scrematura.

Che senso ha stare in SERP sopra ad un concorrente per non farsi cliccare, solo perché non si ha il sito mobile-friendly, e portare l'utente a scegliere il risultato appena sotto?

Questo peggiora il CTR e migliora ovviamente quello del concorrente, cosa che alla lunga va a discapito anche del posizionamento.

E allora, perché stai magari dedicando energie alla produzione di eccellenti contenuti e stai investendo tanto sulla SEO, se poi il tuo sito non è pronto? Sono cose che devono andare di pari passo.

Migliora il posizionamento in SERP

Ho messo questa voce volutamente come ultima perché penso che sia importante, ma anche che venga come diretta conseguenza degli altri punti visti sopra.

Google ha detto, in maniera ufficiale, che i siti web mobili sono avvantaggiati nel posizionamento sui motori di ricerca da smartphone (l'algoritmo "desktop" e quello "mobile" sono leggermente diversi e non considerano esattamente gli stessi fattori).

Anche se è vero che oggi vediamo ancora siti web non mobili nelle SERP usando lo smartphone, è possibile prevedere che, presto, il 100% dei siti web nella prima pagina dei risultati di ricerca sarà mobile-friendly.

Vuoi non esserci?

In conclusione

Tiriamo le somme di quanto scritto fino ad ora.

Avrai capito che è fondamentale avere un sito ottimizzato per il mobile e lo sarà sempre di più, anche perché magari, nel frattempo, tutti i tuoi concorrenti lo hanno già fatto (o lo stanno facendo) e non puoi permetterti di rimanere indietro.

Il fatto è che le previsioni future dicono che l'uso dello smartphone sarà sempre maggiore rispetto a quello dei computer desktop, dunque capirai che non puoi assolutamente esimerti da questo "obbligo".

Se quello che ci siamo detti ti è piaciuto e ti è stato utile, magari se il tuo sito non ha ancora una versione mobile ma ci stai pensando (oppure se la tua grafica mobile non ti piace più) e credi che possiamo esserti di aiuto, contattaci senza impegno e valuteremo insieme il modo più efficace per poter dare al tuo sito la giusta veste mobile.

Dal blog

Quali sono i 4 rischi più comuni che si corrono quando si parla di Wordpress? Da cosa difendersi e come farlo?
venerdì, 12 febbraio 2016, 13:21
Andiamo alla ricerca del Captcha Perfetto: quali soluzioni ci sono? Quale alternativa è la migliore?
mercoledì, 02 settembre 2015, 20:11
Oggi avere un sito mobile-friendly è un imperativo per poter stare al passo con i tempi ed aumentare le conversioni. In 5 punti, ecco il perché.
giovedì, 16 luglio 2015, 13:07

Contattaci

Dicci qualcosa un più su di te, suoi tuoi progetti, sui tuoi obiettivi.
Troviamo insieme la miglior soluzione per soddisfarli.
Nome:
Inserisci il tuo nome


E-mail:
Controlla la tua e-mail


Descrivici i tuoi progetti e i tuoi obiettivi, grazie :)
Inserisci il tuo messaggio
Grazie, ti contatteremo presto.
Errore.